22/09/11

Contest di Cucina Internazionale: " Metti il Mondo a Tavola"

Ho il piacere di annunciarvi che sta per iniziare un nuovo Contest dedicato alla Cucina Internazionale. L'idea è nata appena dopo la fine delle vacanze e devo ammettere che la pausa estiva ha portato con sé tante novità e tanta voglia di fare. E' stata l'esperienza di viaggio propria del periodo vacanziero ad avermi fatto pensare a questo Contest. 
Molti di noi credo che approfittino delle pause lavorative per concedersi un viaggio all'estero, magari anche solo nel fine settimana, in luoghi più o meno lontani; alcuni invece avranno occasione di viaggiare per motivi di lavoro o di studio e tanti avranno senza dubbio nel cuore un piatto assaporato in occasione di un viaggio indimenticabile. Credo quindi che per ognuno di voi sia piuttosto facile pensare ad un piatto ricordando insieme ad esso luoghi ed emozioni rimasti nel cuore.
Mi viene del tutto naturale collegare il viaggio alla Cucina Internazionale; credo che viaggiare sia un'opportunità per entrare in contatto con nuove realtà e con questo includo l'ambiente,la lingua, la religione, fino ad arrivare alla cucina. Sappiamo bene come tutti questi aspetti si fondano gli uni con gli altri e il cibo diventa un modo per comunicare le proprie tradizioni e culture. Penso che ogni piatto possieda un fascino nascosto, da scoprire indagando negli ingredienti utilizzati, nelle tecniche impiegate per l'uso delle materie prime e per come esso si collochi all'interno della cultura del Paese dove trova le proprie origini.
Considerando la vastità di piatti e la differenza nel modo di concepire il pasto tra un Paese e l'altro e tra Continenti, la suddivisione per noi classica antipasto-primo-secondo-contorno-dessert non è contemplata.

Fatta questa premessa, passo al illustrarvi le regole del Contest:

- potete partecipare con una o più ricette che siano pubblicate dal 26 settembre fino al 30 novembre compreso (periodo della durata del Contest);
- non valgono ricette la cui data risale a prima del 26 settembre;
- la ricetta: avete totale libertà di scelta (meglio di così non si può!!) e vi viene chiesto di specificare il Continente di appartenenza del piatto possibilmente con un breve racconto su come lo avete sperimentato e i ricordi che questo vi evoca; la collocazione geografica è importante perché mi permetterà di raggruppare i piatti e aggiornerò la lista in modo che si possa vedere la distribuzione delle ricette anche geograficamente;
- la ricetta deve essere corredata da foto e dedicata unicamente a questo Contest;
- il banner del Contest dovrà essere allegato al vostro post ed essere presente nella Home del vostro sito/blog con link a questo post;
- inserite il link della vostra ricetta a commento di questo post;
- se vi fa piacere, diventate followers del blog, naturalmente ne sarei molto felice;

Per chi non ha un blog: valgono le regole di cui sopra tranne per l'invio della ricetta e della foto che andranno spedite al seguente indirizzo: mytastefodfood@gmail.com

Il giudice che mi affiancherà in questa avventura è Eleonora di Burro e Miele che nel suo peregrinare di Cucina Internazionale ne ha vista ed assaggiata parecchia!

Il premio? Oggi posso solo dirvi che si tratterà di un libro di cucina. Spero che il genere sia di vostro gradimento :))
Grazie a tutti e Buon Contest!

RICETTE PARTECIPANTI

AFRICA

Cous cous alle verdure di Le torte di Rosy Lai
Cous cous di pollo e verdure di Lady Cluck's kitchen
Cous cous vegetariano di paneepomodoro
Delizie alla marmellata e cocco di Teenagers Cooks
Haissa rivisitata di Doc Photo Cook by Paola Yeah
Minisigari e mezze lune di Teenagers Cooks 
Pastilla maroquì rivisitata di Basilico, malva & cerfoglio
Pollo marocchino con cous cous all'essenza di limone di Love at first bite
Spalla d'agnello di Teenagers Cooks 
Tajine di manzo con prugne e mandorle di Cuoche a Casa Tua
Torta Fathia di Pentole e allegria
Zighinì eritreo di Pasticci e Cucina

AMERICA DEL NORD


Budino di patate dolci e wurstel di A tutta cucina
Burrito di manzo con riso, peperoni e fagioli neri di Basilico,malva & cerfoglio
Cheesecake di Dolcissimi Dolcetti
Cheedecake al guancamole di La Signora dei fornelli
Chili con carne di Lady Cluck's Kitchen
Chip Cookies di Doc Photo Cook by Paola Yeah

Fajitas di pollo di voglio una vita speziata
New England Clam Chowder di Vissi d'arte...e di cucina
Donuts Glutenfree di La Cassata celiaca
Pancakes di Nenas Paradise Recipe
Pollo Jambalaya di Gattoghiotto
Sweet potato casserole di Skaccia Kitchen
Tarte au sirop d'érable di I dolci di Caia
Thanksgiving Turkey di Skaccia Kitchen

AMERICA DEL SUD

Empanadas Criollas di Cucina e fimo
Papas e la Huankaina di Semplicemente cucinando
Pollo caraibico di Nella cucina di Laura

ASIA

Biscotti cinesi della fortuna di La ricetta della felicità
Il Bulgogi a modo mio di La cucina che vale
Daifuku alle pesche nettarine di Wagashi stories
Hummus di La cucina di Esme
Lokum di Assaggi di viaggio
Kanten freschissimo al mapo con pezzetti di pera di Wagashi stories
Pane cinese alle olive cotto al vapore di Chef Carole a domicilio
PolloThai di Francesca in the kitchen
Satay indonesianidi pollo con slasa di arachidi di Due bionde in cucina
Special fried rice di Senza glutine...per tutti i gusti
Spicy stirred squid di Cocogianni o cuocogianni?
Sushi e Nigiri sushi di Cucina che ti passa
Tamagoyaki di Japan in the Wonderland
Tom Kah Soup di Girare il mondo e ...per sapori
Zuppa di Noodles di Nigella rivisitata di Pan di Ramerino

AUTRALIA
Pavlova di Japan the Wonderland

EUROPA

Apple Dutch Baby di Japan the Wonderland
Bacalhau com natas di La cucina di Bucci
Caldo verde portoghese all'italiana di La cucina di Bucci
Carbonnade à la flamande con quenelles di stoemp di Pane,burro e alici

Chocolate chip scones di Japan the Wonderland
Croque Monsieur di Mary in Cucina
Filetti di tacchino alle mele di Zampette in pasta
Frittelle greche di Mamma Papera's Blog
Goulasch di La scimmia cruda
Gugelhupf o kugelhupf di Batuffolando 
Irish Apple Scone Cake di La Pomme Cuite
Macarons alla vaniglia e ganache al cioccolato di Cucina che ti passa
"Miseria" di Lamponi e tulipani
Papanasi di Un biscotto al giorno
Pastéis de bacalhau di La cucina di Bucci
Pflaumenkuchen di BigShade
Quatre quarts di I dolci di Caia
Quiche Lorraine di Cucina che ti passa
Scones di Lamponi e tulipani
Spatzle calabresi di Profumo di glicine 
Streuselkuchen di Ale's Kitchen  rossopomodorino
Stufato alla Guinness di Il laboratorio culinario di Jeggy
Tarte flambée di Sapori in valigia
Tatin ai pomodori e pesto di Zibaldone culinario
Toffee apple and grapes di Japan the Wonderland
Tortilla spagnola di La mia cucina
Tortini di patate all'aglio di La scimmia cruda
Zuppa di cozze norvegese di Milena (via mail, segue ricetta a fondo post)
Zwiebelkuchen di Una cucina per Chiama

INDIA

Black and gold chicken curry di Lady Cluck's kitchen
Bocconcini di merluzzo in salsa di curcuma di Essenza in cucina
Curry di gamberi di Love at firts bite
Masala Chai di Mondi e Sapori
Masoor dal di A pranzo con bea
Pane Naan al formaggio di capra di Leivinvita
Pollo al curry e cocco con riso basmati di Dolcissimi Dolcetti 
Samosas e chutney di Caffè col cioccolato
Spiedini di petto di pollo con vellutata al curry e mele di Tina in cucina
Sri Lankan rolls di Dolci armonie

FUORI CONCORSO
Curry di gamberi all'ananas e latte di cocco di Eleonora, il nostro giudice!
Brownies dell'autrice del blog :)




N.B: le foto che accompagnano la vostra ricetta devono essere originali, cioè scattate da voi e non scaricate da internet. Ci tengo a sottolineare questo aspetto, anche se mi rendo conto che per la maggior parte di voi non è necessario citare questo "modus operandi" proprio di blogger abituati al mondo del food writing e a cui il tema di copiright è arci noto.Tuttavia, per le "penne" o "tastiere" meno esperte, mi sembra utile ricordare questo modo di operare.

PARTECIPA AL CONTEST QUESTA RICETTA ARRIVATA VIA MAIL:

ZUPPA DI COZZE NORVEGESE, di Milena
Devo dire che sono molto "italiana", nei miei numerosi viaggi faccio fatica a gustare ricette del posto senza dire: "vuoi mettere il ... italiano", "ma hai presente la ... italiana, tutta un'altra cosa!", e via di seguito. Sarà dovuto anche al fatto che amo viaggiare in paesi lontani, molto diversi dalla nostra cultura, dove la cucina non è proprio la peculiarità del posto. Avete presente la cucina tipica della Mongolia o del Tibet?!... meglio non provare, specie se sei ospite dei locali in una loro yurta! 
Comunque, dovendo invece trovare una ricetta per questo contest, ho rispolverato dalla memoria un viaggio più vicino a noi: le isole Lofoten in Norvegia. Anche se non amo molto i paesi nordici, devo dire che le Lofoten meritano il viaggio. Ho ancora bei ricordi che riaffiorano: viste magnifiche di cielo/monti/mare e di nuovo monti che si rispecchiano nel mare dove non capisci qual è il sopra e il sotto, le notti passate nella "rorbu" casa dei pescatori, i merluzzi appesi a essiccare su enormi rastrelliere, la pesca ai merluzzi che ti fa sentire un pescatore eccezionale perché ci sono talmente tanti pesci che non fai altro che gettare l'amo e pescare, non serve nemmeno l'esca!
E poi c'è questa ZUPPA DI COZZE NORVEGESE, gustata a Svolvaer capitale delle Lofoten, che è veramente una delizia!  Ricordo che per quattro sere consecutive non sono riuscita a ordinare altro!
E allora ecco la ricetta che sono riuscita a recuperare e che ho leggermente rielaborato (la ricetta prevedeva lo zafferano e il curry  e le erbe non erano specificate: la zuppa delle Lofoten era bianca! ... quindi niente zafferano e curry   … e per le erbe ... nelle mie prove ho trovato che il timo e la maggiorana si avvicinavano di più come gusto al mio ricordo.)
Ingredienti per 2 persone:
•una trentina di cozze
•35 gr di burro
•un piccolo scalogno
•un piccolo spicchio d'aglio
•mezzo bicchiere di vino bianco
•125 ml di panna
•timo, maggiorana, sale e pepe

Far schiudere le cozze in una padella con coperchio.
Togliere le cozze dal guscio e tenerle a parte.
Filtrare l'acqua che si è formata dalla bollitura delle cozze e tenerne mezzo bicchiere.
In una pentola mettere il burro e soffriggere (senza farli imbiondire) lo scalogno, l'aglio e le erbe tritati.
Aggiungere le cozze, il vino bianco e il mezzo bicchiere dell'acqua di cottura.
Lasciare cuocere per 3 minuti
Aggiungere la panna e cuocere per altri 3 minuti.
Condire con sale e pepe e servire la zuppa di cozze con crostini e burro.

Suggerimento: in mancanza di tempo, si possono usare delle buone cozze surgelate, sostituendo l'acqua della bollitura con un pochino di acqua comune e un po' di vino in più. Ottime, credetemi!