13/10/11

Crema di zucca con crostini alle noci e funghi

Con questa ricetta partecipo al Contest di Ambra Piccola Bottega di Campagna. Ogni mese Ambra ci lancia piccole sfide scegliendo un accostamento di ingredienti di stagione che noi dobbiamo combinare nel piatto. Il binomio noci-funghi mi è subito piaciuto e ho pensato a varie combinazioni. La migliore è stata quella che vi propongo con questa ricetta che prevede, oltre agli alimenti citati, l'impiego della zucca, protagonista in questa stagione. 
Ho cercato una zucca asciutta, biologica dalla polpa gialla e l'ho cotta al vapore. Solitamente, quando acquisto la zucca già tagliata a porzioni con molta polpa e dalla buccia sottile, tolgo quest'ultima, taglio la zucca e la cucino direttamente nella pentola dove faccio la crema o la vellutata. In questo caso invece, la zucca era piuttosto piccola, aveva la buccia spessa e non molta polpa. Ho preferito tagliarla a spicchi, cuocerla a vapore e procedere quindi con cotture separate. Così facendo i sapori si sono mantenuti intatti, così come la dolcezza che contraddistingue la zucca.

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di zucca (polpa pulita)
1 patata grande
1/2 cipolla
prezzemolo
olio evo
sale e pepe
brodo vegetale

Accompagnamento: crostini di pane, funghi champignon, gherigli di noce
Esecuzione: come vi ho anticipato, per prima cosa fate cucinare la vapore la zucca in modo da poterne ricavare una polpa morbida e ben cotta. Sbucciate la patata, tagliatela a tocchetti e mettetela a bagno perché perda il suo amido. Tritate la cipolla e fatela soffriggere dolcemente in poco olio evo in una pentola a pressione. Aggiungete la patata (asciugata altrimenti l'olio schizza), mescolate, aggiungete il brodo vegetale caldo in modo da coprire completamente la patata, mettete il coperchio e lasciate cucinare per sei minuti dal fischio. A questo punto, aggiungete la polpa della zucca che avrete separato dalla buccia, mescolate e frullate con il frullatore a immersione. Rimettete sul fuoco per due minuti, salate, pepate e lasciate riposare.
A parte, decorate i crostini che avrete passato in forno con funghi champignon trifolati e qualche gheriglio di noce.
Servite la crema di zucca con un filo d'olio evo fresco e accompagnate con i crostini.

Con questa ricetta partecipo al Contest di Gattoghiotto