06/10/11

Sapori autunnali e il classico risotto con i funghi


L’autunno è arrivato, le foglie degli alberi si colorano di giallo,arancione e di tante sfumature di marrone. Il sole regala giornate splendide, anche se queste si sono ormai accorciate, tuttavia la temperatura è mite e invoglia ad intrattenersi fuori casa un po’ di più, come accade in estate.
Questo fine settimana, se il tempo lo permetterà, mio marito e mio suocero faranno la loro abituale passeggiata tra i  boschi alla ricerca di castagne. Normalmente al loro ritorno, ricevo un cestino ben fornito e bisogna decidere come impiegare queste delizie. Mio suocero ha optato per la marmellata, mentre noi che siamo più pigri ci accontentiamo di fare le caldarroste. Non mi è ancora capitato quest’anno in città di trovare il solito chiosco con i suoi caldi (ustionanti) bicchieri di carta. Mi auguro solo che i suoi prezzi non siano troppo in linea con il mercato perché, udite udite, al super mercato le castagne in questi giorni vengono vendute a 4,98 Euro al Kg (un salasso!).

Oggi vi lascio una ricetta che è davvero un classico e prima o poi arriva su tutte le nostre tavole, in questo periodo autunnale e nei periodo estivo in zone montane.

RISOTTO CON I FUNGHI

Ingredienti per 4 persone:

270 gr di riso superfino
70 gr di burro
1/2 cipolla
1/2 bicchiere di vino bianco
brodo di carne
formaggio grana
prezzemolo
spicchio d'aglio
brodo vegetale
300 gr funghi misti o porcini 
olio evo
sale e pepe

Esecuzione: per prima cosa, occupatevi dei funghi e del brodo di carne. Spenderò qualche parola per i primi, mentre per il brodo ci tengo solo a dire che più è alta la sua qualità e migliore sarà il risotto che ne assorbirà i sapori ed i profumi.
Lavate bene i funghi facendo attenzione che ogni parte terrosa venga eliminata (a meno che non decidiate di optare per una confezione di funghi surgelati,puliti e magari già trifolati). Tagliateli a pezzetti di uguale misura e, se vi piace, potete tenere qualche cappello (piccolo ovviamente) da ritrovare integro nel piatto. In una padella antiaderente, fate scaldare l'olio e insaporite uno spicchio d'aglio che toglierete rapidamente, prima che prenda colore. Aggiungete i funghi, procedete con la cottura, aggiungete quando necessario del brodo vegetale, salate e pepate. Mettete da parte e aggiungete del prezzemolo tritato finemente. Occupatevi ora del riso.
In una casseruola fate rosolare in poco olio evo la cipolla tritata, senza che questa imbiondisca. Aggiungete il riso e fatelo tostare un paio di minuti, irroratelo con il vino bianco e fatelo evaporare a fuoco vivace. Procedete la cottura aggiungendo progressivamente il brodo di carne necessario, sempre caldo e unite i funghi precedentemente preparati solo due minuti prima del termine della cottura del riso. Ora, lontano dal fuoco, aggiungete il formaggio grana e il burro per mantecare e servite in tavola.
Aggiungere i funghi quasi alla fine della cottura è importante perché restituiscono al riso il loro sapore autentico senza assorbire troppo liquido di cottura ed il prezzemolo resta fresco e profumato.
Siete pronti per l'autunno e questi piatti caldi ed invitanti?


P.S: io sono stata obbligata ad utilizzare poco prezzemolo (causa il mio piccolo,affamato, schizzinoso ospite di 4 anni ma voi mettetene di più!)