16/01/12

Food Blogger Interviews – Guest Blog: Mamma Papera’s Blog

Con immenso piacere oggi vi presento la nuova rubrica di My Taste for Food, “Food Bloggers Interviews”!

L’idea di creare uno spazio dedicato ai food blogger è nata col tempo, proprio grazie all’esperienza vissuta in prima persona. Ho pensato che valesse la pena di trovare un modo per scoprire l’universo che si cela dietro ai nostri blog e credo che condividere le nostre esperienze ci aiuti ad esplorare le nostre motivazioni, abitudini e aspettative in quest’ambito. Questa rubrica vorrebbe diventare un luogo dove potere raccontare le proprie esperienze, i propri sogni e progetti in divenire, un modo per conoscere più in profondità il mondo del cibo e del web.

La prima food blogger ospite della rubrica è Alessandra, autrice di Mamma Papera’s Blog.  Dietro alla tastiera si celano le mani di una mamma attiva all’ennesima potenza, quattro figli a scandire i ritmi quotidiani e tante cose da fare e a cui pensare. Mamma, moglie, food blogger, una donna con i suoi progetti da realizzare. E ci riesce Alessandra, con la sua dolcezza e la sua semplicità ti conquista. Ci siamo sentite per la prima volta una mattina, appuntamento su Skype ed il tempo è volato parlando di cibo, ricette, blog, social network e tanto altro. Alessandra racconta la sua storia personale, storia che s’intreccia con quella del blog perché decide di aprirlo in un momento difficile della sua vita in cui sente il bisogno di aprirsi e di parlare, sperando di colmare il vuoto che prova. Nasce così il suo diario interattivo, le ricette arriveranno solo più tardi, in un’epoca successiva. Ma ancora aggi, quando leggiamo le sue ricette, tra le righe emerge il suo stato d’animo,  “il blog è la mia finestra sul mondo”, ecco cosa rappresenta per lei il blog. 

Alessandra ha collezionato molteplici esperienze di lavoro, per citarne alcune, è stata responsabile del personale per una grande azienda, ha operato nel sociale, ha una grande esperienza nella ristorazione e quando arriviamo a parlare del ristorante eccola illuminarsi nuovamente.  Di questo lavoro ne parla con grande passione, mi sembra di vederla all’opera con cappuccini decorati, aperitivi, decorazioni della sala da pranzo, nelle vesti di organizzatrice di serate e di feste, pura creatività all’opera. Ma è ovvio che non è tutto oro quello che luccica, ogni lavoro ha un lato positivo ed uno negativo, la passione da una parte e la felicità di fare un mestiere che ami e dall’altra i sacrifici che questo comporta nella sfera più personale, nella famiglia, si sa…le cose funzionano così.

Ciò che Alessandra vorrebbe dalle sue ricette è che queste risultino utili ai suoi lettori. L’aspetto dell’utilità è per lei fondamentale, la spiegazione dettagliata, quel consiglio in più da dare che può rivelarsi fondamentale per evitare spiacevoli errori, tutto questo lo si può trovare nei suoi post. “Le ricette devono essere chiare, utili, bisogna spiegare i motivi”: l’idea di raccontare una ricetta passo dopo passo le è venuta eccome ma…troppo poco tempo!! Ma intanto il blog si evolve e il lavoro dietro le quinte è continuo, un nuovo sito in costruzione e tanti sogni nel cassetto; chi come lei, non vorrebbe scrivere per nomi importanti, riviste cartacee e sviluppare una propria professionalità in questa direzione? Credo in tanti - me compresa -  ma lo diciamo sotto voce per non peccare di presunzione, ma di fatto se non s’inseguono i sogni non si arriva da nessuna parte, no?

Alessandra è conosciuta ormai nel web grazie a Mamma Papera’s Blog e all’altra sua creatura, che condivide con un’altra mamma, Blog Family, uno spazio dove trovare consigli per le mamme rivolti ai bimbi e non solo. Le chiedo come gli altri la vedano nelle vesti da food blogger e lei ammette:“Qualcuno per strada mi riconosce, ma tu sei mamma papera?” Si sa, nei paesi ci si conosce un po’ tutti, ma non è così scontato che la gente sappia del tuo blog; inoltre Alessandra è stata protagonista in una puntata di SOS Tata, riconoscerla non è così impossibile se siete degli affezionati del programma di LA7.

Concludiamo la nostra chiacchierata con qualche battuta su gioie e dolori di una food blogger, già perché se è vero che pubblicare un post ti rende soddisfatta per il risultato ottenuto, è altrettanto vero che ti ritrovi a scrivere di notte il ché non è una cosa così rara in questo mondo di food blogger… se questa non è passione…
 Spero che questa rubrica vi piaccia e che possa essere di vostro interesse, mi direte cosa ne pensate, ok?