13/01/12

Rigatoni al tonno e profumo d'arancia

Eccoci al week end infine, ce l'abbiamo fatta nell'impresa, la prima settimana di lavoro è andata e possiamo esserne fieri, no??? Io si, lo ammetto, perché avevo il terrore di non farcela; tanto lavoro arretrato, le solite novità che si presentano ad inizio anno quando rientri in ufficio (sai come lo lasci ma non sai come lo ritrovi) e poi una settimana fatta di alti e bassi, un pronto soccorso scongiurato per mio figlio e ... qualche buona notizia per me. 

Cosa vi propongo oggi? Un piatto di pasta - finalmente direte - non la propongo quasi mai è vero, ma questa è proprio speciale. Vi ricordate la fiera dell'artigianato che si è tenuta a Milano a dicembre? Bene, nel mio peregrinare in questa distesa infinita di stand (non per nulla la gente ci arriva con il trolley) sono arrivata ad uno stand che presentava delle confezioni bellissime, di vetro, con i paté più variegati: peperone e mandorle, pomodori e olive, pistacchio (verdissimo, una vera tentazione) e poi, quello che ho scelto per questa ricetta, il paté di tonno e arancia. Se vi ho incuriositi, qui potete trovare qualche informazione in merito, nel sito di Gente del Fud. Ma tranquilli, non disponendo del paté già pronto, potete confezionarlo da soli a casa frullando il tonno d'oliva sgocciolato, aggiungendo delle gocce di limone, della scorza grattata di arancia, un cucchiaino da caffè di aceto di mele e olio evo. Non vi posso dare le proporzioni visto che io disponevo della confezione, fate solo attenzione alla quantità di arancia, ne basta poca perché serve solo per profumare e deve rimanere una presenza delicata nel piatto.

Ingredienti per 2 persone:
150 gr di rigatoni
paté di tonno e arancia
pistacchi frullati
grana grattugiato
olio evo
sale grosso
prezzemolo

Esecuzione: semplicissima, fate bollire la pasta in acqua salata (as usual), in un'insalatiera preparate qualche cucchiaio di paté di tonno e arancia, lo diluite con dell'acqua di cottura; mescolate la pasta cotta e scolata nell'insalatiera, aggiungete il grana grattugiato, i pistacchi frullati, un filo di olio evo, una spolveratina di prezzemolo e servite. Decorate con qualche pistacchio intero e ... buon fine settimana!




Con questa ricetta partecipo al contest di Gianni, per il primo compleanno del suo blog. Ciao Gianni!