11/04/12

Fusilli agli asparagi, pomodorini e cipollotto caramellato

In queste settimane di riposo forzato, non vado nemmeno più a fare la spesa. Questo non vuol dire però che il mio frigo sia sguarnito, anzi...tra le spedizioni di mio marito e la spesa on line, riesco a stare al passo con le offerte e mi godo la frutta e la verdura di stagione. Qualche giorno fa, ho chiesto a mio marito di recuperare degli asparagi, bianchi o verdi, poco importava perché qualcosa mi sarei di certo inventata. Poi è arrivata Ambra con la sua Bottega di Campagna e allora...ne ho pensate molte tra cui gli gnocchi con l'asparago nell'impasto, brioche salate farcite di asparagi su crema di cipollotti etc...ma come vi ho detto, sono a riposo quindi non ho potuto strafare. 

Ecco quindi questa pasta, semplice da fare, veloce e con una caratteristica fondamentale: ogni cottura va fatta separatamente, ecco il segreto per ottenere nel piatto i sapori autentici degli ingredienti con i giusti contrasti.

Ingredienti per 2 persone:
160 gr di fusilli
sale grosso
8 pomodorini
10 asparagi verdi
1 cipollotto
burro
olio evo
sale e pepe
1 cucchiaio di zucchero
crema di formaggi

Esecuzione: lavare gli asparagi, eliminarne la parte più legnosa e tagliarli a rondelle preservando le punte; lavare i pomodorini, tagliarli a metà, passarli velocemente in padella a fuoco medio su un filo di olio evo, salare e pepare leggermente e mettere da parte in una coppetta coperta; affettare il cipollotto, farlo caramellare dolcemente in padella con il burro, salare leggermente e mettere in una seconda coppetta coperta; cuocere gli asparagi a rondelle in una casseruola con poco burro, aggiungere un po' di acqua di cottura della pasta per ammorbidirli e procedere fino a cottura ultimata. 
Una volta cotta la pasta, conditela con qualche cucchiaio di crema di formaggi (già pronta oppure fatta da voi scegliendo i formaggi che preferite) e gli asparagi; disponete i fusilli così conditi nei piatti e aggiungete i pomodorini e il cipollotto. 
Tutto qui...vi garantisco che l'incontro di questi sapori è davvero piacevole!

Note:
- Vi consiglio di non salare gli asparagi perché aggiungendo l'acqua di cottura della pasta prenderanno già un po' di sapore; 



Con questa ricetta partecipo al contest di Gattoghiotto del mese di Aprile, in collaborazione con Malvarosa Edizioni.