10/05/12

Ravioli al radicchio rosso,spinaci e senape dolce

Qualche giorno fa mi sono soffermata a leggere il post di Angela - Sorelle in Pentola - relativamente al loro contest dedicato all'abbinamento cibo e vini veneti. Mi sembrava di respirare aria di casa. Scorrendo le parole di Angela mentre rievocava cibi e sapori appartenenti alla pianura veneta mi sembrava di fare un piccolo viaggio in macchina, quelli che spesso io e i miei genitori eravamo soliti fare lungo la strada del vino. E' stato anche un piccolo viaggio indietro nel tempo. Mi piaceva abbandonarmi sul sedile posteriore e guardare i filari che si estendevano sulle morbide colline. Le case che sorgevano e sorgono tuttora sui poderi mi parevano grandissime, molto belle agli occhi di una bambina. E poi ovviamente c'erano le cantine e ogni tanto si partiva per fare la scorta di vino "quello buono" per assicurarsi la giusta quantità nella fresca cantina di casa. Bellissimi ricordi. Insomma, è bastato questo insieme di evocazione e ricordi a farmi decidere di raccogliere tutti gli ingredienti necessari per imbastire un piatto dal sapore di casa.

Questa ricetta non appartiene propriamente alla tradizione, quello che troverete qui squisitamente veneto è il radicchio. Mooolto tempo fa, su un giornaletto minuscolo e trasandato, avevo trovato una ricetta tipo quella che vi sto per proporre e l'ho tenuta a mente per degli anni. Si tratta di un primo a base di ravioli (io li ho comprati ma se li fate in casa diventeranno eccezionali) conditi con una salsina leggera a base di senape, verdure saltate e un tocco di dolcezza regalato dall'uvetta. I pinoli sono danno un tocco di croccantezza in un piatto complessivamente morbido e avvolgente.

Ingredienti per 2 persone:

240 gr di ravioli al radicchio
15 gr di cipolla bianca
100 gr di spinaci novelli
100 gr di radicchio trevisano
olio evo
una manciata di pinoli
3 cucchiai di uva sultanina (ammollata)
un cucchiaio di senape dolce
aceto
olio
acqua di cottura
sale e pepe

Esecuzione: fate stufare la cipolla tagliata sottilmente, unitevi gli spinacini e il radicchio, salate e pepate. Una volta cotti,unite l'uvetta e i pinoli e mettete da parte. In una scodellina diluite un cucchiaio di senape dolce con un cucchiaino di olio evo e qualche goccia di aceto. Fate cuocere i ravioli facendo attenzione che perché non si rompano, scolateli e metteteli in una ciotola capiente. Conditeli con la salsina di senape che avrete allungato con qualche cucchiaio di acqua di cottura (bollente, così manterrà il calore dei ravioli) e unite le verdure. Distribuite nei piatti, aggiungete un filo d'olio fresco e se vi piace un pizzico di pepe.

Io ho abbinato questo piatto ad un Soave doc e l'ho trovato ben equilibrato.


Con questa ricetta partecipo al contest di Sorelle in pentola dedicato agli abbinamenti del cibo con i vini veneti.