05/07/12

Conchiglie verde e arancio, per un pranzo in allegria!

Domani, partenza per il mare!! Felicità e malinconia s'intrecciano; sì, perché questo fine settimana sarà l'ultimo che trascorreremo al mare per quest'anno e poi ad agosto cercheremo di stare il più possibile in montagna. Il fresco mi rigenererà e la vicinanza della mia famiglia nel mese prima dell'arrivo di Federica mi darà la carica necessaria. 
Nel salutarvi per qualche giorno, vi lascio questa semplice ricetta di pasta fredda, l'alleato ideale per un pranzetto informale da godere in casa e all'aperto. 

La non ricetta, chiamiamola così per la sua essenzialità, consiste in:  pasta corta (io conchiglie), piselli, basilico tritato, cipolla di Tropea, salmone affumicato, limone, olio evo e erba cipollina.

In una ciotola capiente, unite la pasta fredda (raffreddata sotto il getto di acqua corrente), un cucchiaio di olio evo e il succo di mezzo limone. In una padellina fate soffriggere dolcemente della cipolla tagliata a fette grossolanamente, aggiungete i piselli, fate cuocere per una decina di minuti mescolando sempre e spolverizzate con del basilico tritato e fresco (fate un salto sul balcone, ormai lo so che con la storia dei petali avete le vostre riserve :=). Unite i piselli alla pasta e aggiungetevi del salmone affumicato tagliato a striscioline. Insaporite con dell'erba cipollina e ... gustate!



Domenica sarò di ritorno e registrerò le vostre ricette verdi e arancio!!

Un abbraccio,

Vale