23/12/13

Merry Christmas in the mood for food!


Questi sono veri giorni di festa, i bambini interpretano al meglio l'attesa e mi ricordano quanto sia delicata e dolce l'aspettativa nei confronti di quel qualcosa di magico che avvolge da sempre il Natale. Pacchetti e pacchettini stipati nell'armadio, nascosti tra i maglioni o traballanti dietro ai cappotti. Lontani da sguardi indiscreti. Allo stesso tempo, il divieto incompreso e quasi pretestuoso di scendere in cantina per non permettere a occhietti indagatori di intravedere un nastro o una carta colorata che ricordi anche solo vagamente la presenza di un pacchetto. Piccole astuzie e ansie di mamma e papà che ancora una volta cercano di prolungare il più a lungo possibile la magia di Babbo Natale. 

A casa dal lavoro, lontani dalla città, dagli uffici e dalla scuola, ci prepariamo a vivere le nostre vacanze nel migliore dei modi. Scarponi da sci parcheggiati fuori casa, la slitta pronta fiammante, matite colorate per fare i compiti e...non possono mancare libri e macchina fotografica, inseparabili compagni di viaggio.

Under my Christmas Tree

Vi lascio qualche idea per la vostra biblioteca culinaria (se avete ancora posto sulle mensole... ma quello lo si trova sempre, anche sotto il letto oppure piramidando fino ad arrivare al soffitto). Io sfoglierò queste pagine nella casa in montagna...in queste pagine New York sembra persino non essere così lontana, incantevole!


Buon Natale, buone vacanze e buone letture golose!


Share:

20/12/13

A Tavola: le ricette dal web per un inizio anno sempre da festeggiare!


Ultimo giorno di lavoro, ultimo giorno di scuola, ultimi acquisti per piccoli pensieri destinati ad amici e colleghi...questo 20 dicembre pare essere destinato a celebrare la chiusura dell'anno. Credo sia proprio così in effetti. 
In ufficio, nemmeno a farlo apposta,  si concentrano tante piccole cose che sembrano avere una scadenza impellente, non rimandabile. O forse è solo la mia impressione, la mia testa è già in vacanza e ... ho voglia di leggerezza. Ditemi che succede anche a voi :=)

Nell'augurarvi un fine settimana rilassante, illuminato dalle luci dei vostri alberi colorati e immaginandovi impegnati in piacevoli impegni tra cucina, famiglia ed amici, vi lascio l'immagine della copertina di A Tavola del mese di Gennaio.

Tante bellissime e nuove idee per celebrare il nuovo anno con le ricette dal web. Mi trovate nelle pagine dedicate al fingerfood di Capodanno, vi aspettiamo in edicola da oggi!

Ci leggiamo la prossima settimana per farci gli auguri ;=)

Vale
Share:

12/12/13

Zuppa di rapa rossa con nuvole croccanti


Ancora poche settimane e poi si parte! A Milano al momento non vi è alcuna previsione di neve e allora non ci resta che andarla a cercare in montagna, nei luoghi dove davvero la si può godere in tutta la sua bellezza e candore.

Ma prima delle vacanze sugli sci, siamo in attesa del Natale...e qualcuno magari sarà anche alla ricerca di un qualche piatto da gustare in leggerezza. Ecco allora questa proposta rossissima, intensa e croccante. Un gioco di colori e contrasti concentrato in una zuppetta di rapa rossa. Io l'ho accompagnata a delle sfogliatine croccanti d'ispirazione cinese, altrimenti dette nuvole di drago. Piccoli dischetti perlescenti, affascinanti, a base di tapioca che immersi nell'olio caldo quasi per magia si gonfiano rapidissimamente e diventano croccanti nuvole da sgranocchiare. Diversamente da questo accompagnamento, potete prevedere della panna acida oppure potete pensare di arricchire la zuppa con dei noodles o spaghetti di riso croccanti...Sbizzarritevi!


Buon fine settimana!


Share:

09/12/13

Un sorso di Rosolio da condividere e da regalare


Un'altra idea regalo molto gourmande! Nello specifico, per il rosolio ci vuole davvero un po' di organizzazione in più visto che servono petali di rosa freschissimi,ma basta poco. E' sufficiente in estate prepararne una dose abbondante in modo da avere di scorta qualche litro da distribuire generosamente ad amici e colleghi in piccole bottigliette nella forma preferita.
Io ho avuto la fortuna di confezionarne un bel po' la scorsa estate con le rose del giardino in montagna. Eano petali generosi, grandi, carnosi e dal profumo intensissimo. In più ammetto che per me queste rose hanno anche un legame particolare perché nascono dal roseto che piantò mio nonno tanti, tantissimi anni fa.

Vi lascio la ricetta, anche se adesso le rose non le avrete, ma magari ci farete un pensierino il prossimo anno. Adesso se volete potete confezionare piccoli vasetti liquorisi con le pigne (se ne avete messe da parte) oppure potete preparare la frutta sotto spirito che è sempre graditissima! Insomma, giusto qualche idea ;=)

Ecco la ricetta:

2 lt di grappa, 2 lt d'acqua, 2,5 kg di zucchero semolato, zeste di due limoni non trattati , 4 chiodi di garofano, petali di rosa (10-15 rose di media grandezza). Non dovete fare altro che mettere i petali di rosa nella grappa con le zeste di limone e i chiodi di garofano. Devono rimanere in fusione per 20 giorni...pazientate e vedrete la grappa cambiare colore e i petali scolorire. Trascorso questo periodo, filtrate e unite questo liquido prezioso con l'acqua bollita con lo zucchero e ben raffreddata. 

Buona settimana!

Share:

05/12/13

Primosale sott'olio da regalare...ma anche no


Un'idea regalo semplicissima, poco costosa e tutta da gustare. Talmente bella da volerne praparare qualche barattolo anche per sé da mettere in tavola come antipasto.
Premetto che io sono abbastanza legata alle mie "creazioni", tutti gli anni confeziono sacchetti e sacchettini di tartufini al cioccolato e affini, ma questa versione in barattolo e salata mi piace un sacco. 

Potete scegliere un formaggio alternativo al primosale, basta che sia morbido. Se poi volete strafare e raccontare agli amici una storiella legata al vostro barattolino, allora potete addirittura fare in casa il formaggio e solo successivamente insaporirlo sott'olio.

Per il barattolino: tagliate il formaggio a pezzi regolari, mettetelo nel barattolo. A parte, create un'emulsione a base di olio extravergine di oliva, peperoncino, timo. Ricoprite il formaggio con l'emulsione, aggiungete uno spicchio d'aglio e chiudete il barattolino. Conservate in frigo. Io di solito preparo il tutto con un giorno di anticipo perché il formaggio prenda tutti il sapore necessario.

Avete deciso di strafare tentando di fare il formaggio con le vostre manine? Meglio ancora, sarà divertentissimo e fonte di vera soddisfazione. 
Non parlo da esperta, affatto. Mi è capitato per la prima volta di fare un formaggio tenero la scorsa estate in malga con i bambini ed è stato bellissimo vedere con quale semplicità dal latte cagliato si ottenga il formaggio. Avevamo anche la temperatura estiva a favore e questo ha facilitato l'addensamento. Ma in casa serve un minimo di organizzazione in base al fatto che si scelga di utilizzare o meno una fromaggera automatica. 
Se vi va di sperimentare in questo senso, allora vi lascio i riferimenti di un libro che a me piace molto e sarà una vera fonte di ispirazione anche per voi, già lo so. Magari lo potrete ragalare insieme al vostro vasetto ;=)

Formaggi freschi fatti in casa 

autore: CATHY YTAK
più informazioni: QUI

Share:

02/12/13

Gnocchi di zucca my way


Prima settimana di dicembre e tantissime cose da fare e  organizzare! Questo sarà un mese intenso, le settimane si succederanno rapidamente e noi ci ritroveremo a Natale senza quasi rendercene conto. Finisce sempre così.

A scuola i bimbi si stanno impegnando molto, sono nel bel mezzo delle attività e i quaderni sono zeppi di fotocopie ritagliate, colorate e incollate. Il mio Andrea inizia a sviluppare l'amore per alcune materie piuttosto che altre e, ovviamente, ha più simpatia per le insegnanti di riferimento. Scienze, matematica e musica catturano la sua attenzione. Vorrà dire che per le vacanze di Natale almeno in queste materie non dovremmo pregarlo di fare i compiti ;) La piccola invece non sta affatto bene e dovrà stare ben lontana dal nido per almeno un mese, poi speriamo che tutto rientri nella normalità. 

Vi lascio questa ricetta semplice e fresca, uno dei tanti modi per gustare la zucca che tanto ci piace. Una versione quasi estiva, da fare in una gionata di sole in cui venite assalite come ma da una voglia irresistibile di leggerezza nel piatto.


Buona settimana!
Share:

28/11/13

Rice Design ♥ Vellutata di zucca "flotante"


Una ricetta semplicissima a base di zucca da consumare come antipasto. Qualche cucchiaio accompagnato da croccanti risette che a me ricordano in qualche modo l'isola galleggiante che tanto amo nella sua regale sweet version.


Nell'attesa di un week-end ricco di attività in e fuori casa, vi lascio con questo piatto con la promessa di pubblicarne un altro la prossima settimana sempre a base di zucca. Troppo buona adesso  per potervi rinucinare...non si può, non si deve anzi, bisogna proprio sfruttarla al massimo della sua bontà.

Puoi trovare la ricetta anche in Rice Design.

A+

Vale
Share:

26/11/13

Rice Design ♥ Tortino di riso alla vaniglia


Freddo, freddissimo in questi giorni! Gomme da neve montate, stivali collaudati, ombrello a portata di mano, chignon ricoperto dal caldo berretto in cachemire e montgomery antivento. Una bellezza! Le giornate si susseguono rapidamente e già con gli amici si pianificano cene e uscite in compagnia prima del Natale. Ma procediamo con calma, godiamoci questi giorni d'autunno e i loro splendidi frutti.
Un torino alla vaniglia con i cachi, può andare bene?


Godetevi questo tortino con la sua salsa di cachi e approfittatene ora che i cachi danno il loro meglio! Sbizzarritevi con la loro polpa con marmellate, da soli o con qualche fettina di mela, salsine, crostate de farcire...insomma, non lasciateli appesi all'albero in attesa della neve ;=)

Trovi questa ricetta anche su Rice Design.
Share:

20/11/13

A Tavola: dal web alla tavola


Ecco che è arrivato il 20 novembre e con lui anche un po' di profumo e clima natalizio! Ormai è impossibile non proiettarsi verso le feste, i bambini ce lo ricordano chiedendoci quando si potrà scrivere la lista ( ex letterina) a Babbo Natale e iniziando a fare il conto alla rovescia per le vacanze.

Ma anche per noi grandi l'avvicinarsi delle feste implica un qualche pensiero...e che bel pensiero aggiungo io!
L'organizzazione della festa con e per i più piccoli, includendo nido-materna-elementari, è già un gran bel lavorare di rotelle cervellotiche. Soddisfare i più golosi e i palati più sofisticati (o schizzinosi) e i diffidenti è una vera sfida per noi mamme. 

Qualche regalo per amici e colleghi da lasciare loro in occasione di un incontro prima della festa in famiglia o in una festicciola in ufficio...anche qui, cosa fare? Come confezionare? Quando cominciare? E se poi si scioglie il cioccolatino? No, allora meglio non rischiare, ripieghiamo nel biscotto...(i soliti dubbi)

E infine, c'è lui, il pranzo di Natale dove vogliamo che tutto sia perfetto. La tavola curata nel dettaglio, il servizio di piatti di famiglia tenuto da parte per l'occasione, gli addobbi storici e mai abbandonati, il menù per i più piccoli...e tanto altro anocora. Lo sapete bene come funziona, quel giorno devere essere davvero speciale.

Ad aiutarci in tutto questo, in questo piacevolissimo cammino che ci accompagna verso Natale, c'è A Tavola! Un preziosissimo compagno di viaggio che saprà allietare i nostri palati nelle tante occasioni del prima e durante le feste.

Sfogliatelo! Troverete anche me con qualche idea sfiziosa ;) 
Io intanto, mi organizzo per una festicciola per la merenda della scuola. Mamme armate di farine, zucchero, teglie e tanti sacchettini per una merenda tutti insieme a scuola. Mi piace ♥

A+

Vale
Share:

18/11/13

Taste&More: Speciale dolci di Natale



Pare impossibile eppure, tra un mese e poco più sarà Natale. In città tutto si colora di rosso e di bianco, d'oro e d'argento e anche le pareti dei palazzi dalle tinte grigie e opache si riempiono di luci. 

Difficile resistere per gli amanti del genere a libri e riviste in questo periodo...sugli scaffali si affacciano pubblicazioni di biscotti, cioccolatini e delizie che sono vere tentazioni e noi, se non subito, al secondo giro in libreria alla fine cediamo. A tutto c'è un limite, ma si, vogliamoci bene!

Ma se i libri ci attirano in modo inconfessabile, anche le riviste e magazine non scherzano...anzi...e allora amiche e amici appassionati di buon cibo e amanti delle belle cose da vedere e da addentare, non perdetevi questa pubblicazione specialissima di Taste & More.

Uno speciale interamente dedicato ai dolci di Natale, tutto da sfogliare e da provare. Ritagliatevi un po' di tempo per voi e fatevi avvolgere da questa atmosfera di calore, pagina dopo pagina.  QUI


  
Share:

14/11/13

Rice Design ♥ Tortini ai lamponi


Il week end si avvicina e, non so voi, ma io comincio a vedere la settimana in discesa. Complice il sole e il clima favorevole, io già mi organizzo mentalmente per fare tappa in qualche mercatino di antiquariato e affini.
Probabile passeggiata in zona Brera alla domenica, mentre il sabato...possibili sfornate di dolciumi e, passeggino-scarpa da ginnastica munita, quattro passi al parco.  Insomma, qualche giorno di relax e cose belle da vedere.

Vi lascio questo assaggio a base di lamponi, semplicissimo e godibilssimo specialmente se accopagnato da un cucchiaio rinfrescante ;)


Una ricetta per Rice Design.

 
A +

Vale
Share:

12/11/13

Rice Design ♥ Sambuco Curd


Non ci sono più le mezze stagioni, ma ne siamo proprio sicuri? Nella mia cucina esistono eccome e questi vasetti ne sono la prova. Che esagerata che sono,vero?  Ma in effetti è così!  In questi giorni di un autunno indeciso, nel mio frigo troneggiano vasetti come questi fatti di un succo prettamente estivo - il sambuco - in una forma, quella del curd, che ben si presta ai numerosissimi impieghi. Di curd ne possiamo fare di tantissimi tipi, basta cambiare il succo e il frutto e ci possiamo sbizzarrire senza mai stufarci. 

Inoltre, il curd è perfetto come accompagnamento e farcitura (pure da solo a dirla tutta) e pure come vasetto goloso da regalare a Natale. Io sono già alle prese con l'organizzazione delirante di pacchetti e pacchettini dolci e salati, in scatola, in vasetto e penso che la prima quindicina di dicembre sarò totalmente assorbita e circondata da biscotti, praline, tartufini e tante cosette belle da regalare. E voi che fate? Optate anche voi come me per un regalo Home Made e magari gastronomico? Per me ormai questo tipo di dono è diventato il più apprezzato e da parte mia è un vero piacere poterlo pensare, confezionare e dedicare in modo personalissimo.


Puoi trovare questa ricetta anche in Rice Design.


Share:

07/11/13

Panna cotta ai cachi


In questi giorni di mezza stagione mi ritrovo spesso a riordinare gli armadi dei bambini. Quello del grande è popolato per lo più da colori scuri, seriosi, da grande insomma. Non c'è più traccia di salopette di jeans, body mignon, berrettini con il copriorecchie. Sono giusto rimaste delle calze antiscivolo che in effetti vanno bene per tutte le età.
L'altro armadio invece, è un tripudio di colori, un misto di morbidezze e dettagli tutti da ammirare. Colori tenui, pastello a tinte rosa, beige e grigio. Maglioncini ben rifiniti, scarpine adatte alle varie occasioni e, a lato in un contenitore appeso all'anta, delle splendide mollettine per rallegrare la bionda chioma. 
Bello vederli crescere e notare i loro cambiamenti anche dagli oggetti che riempiono la camera. Un giorno tante di queste cose mi mancheranno, già lo so.

E intanto, con l'autunno, sono arrivati anche i cachi. Splendidi, dolci, dissetanti e versatilissimi.
Vi lascio una ricetta che non vi deluderà, le dosi sono per 10-12 persone.


Share:

03/11/13

"Stile rustico & Cibo": scattato, scritto e sfogliato



Da qualche mese ormai pensavo di organizzare una piccola raccolta come quella che vi presento oggi e finalmente ci sono riuscita. 
La scorsa estate è stata per me un'occasione bellissima per gustare pienamente ambienti rustici a stretto contatto con la natura e buono, anzi ottimo cibo. Non chiedo di meglio in effetti e ad essere sincera, mentre scorro con lo sguardo queste pagine, provo anche un po' di nostalgia. Proprio così.

Il tema del rustico mi sta molto a cuore, lo sento vicino per averlo vissuto, per affinità, per un legame con un modo di essere che credo non mi abbandonerà mai. Nonostante la vita in città. Alla natura non si comanda, si sa...
E' per questo che per il mese di Novembre in Colors&Food il tema è proprio quello del rustico. Per aiutare le nostre amiche appassionate di cibo e colori, ho pensato che valesse la pena di accelerare i tempi e finire il pdf...Una sfida non semplicissima questo mese, lo ammetto, ma molto stimolante credo, per atmosfere ed emozioni.

due estratti:



Share:

31/10/13

Rice Design ♥ Risotto all'uva fragola


Un ricordo di inizio autunno, il tempo di vendemmia, che bellezza! Tante immagini si susseguono nella mia mente. L'uva colta dalla vite accumulata in un cesto in vimini. I grappoli profumati pesano gli uni sugli altri restituendo un profumo intenso, a momenti pungente. Le distese di terra sparse in morbide colline e ricche di vitigni.

Un risotto dal colore intenso e l'occhio, che vuole la sua parte, ne viene gratificato. Il succo d'uva è protagonista di questo piatto e qualche acino intero...ci sta davvero bene. 
Allungo lo sguardo e catturo i profumi sul balcone, fanno al caso mio. Ed è così che il piatto prende forma, tra un chicco di riso, un acino e un ramoscello di timo.

Se vi ho incuriosito e volete provare questo risotto, allora cliccate QUI per la ricetta. E già ve lo dico: non è il solito Risotto, è una Rivoluzione di risotto (super veloce e a base di succo...). Un mi piace da parte mia ;=)


una ricetta per Rice Design

Share:

29/10/13

Rice design ♥ Quadrotti ciocco cocco


Le giornate d'autunno - oltre che dal clima - si riconoscono anche da quello che mangiamo, non c'è niente da fare.
Al di là dei prodotti di stagione, quelli che dettano le ricette nel loro buon senso ed economia -  tipo vellutate di zucca, succhi d'uva e mirtillo e le buonissime patate dolci, per citarne solo alcune - ci sono anche delle abitudini che difficilmente vengono meno.
All'uscita di scuola, il carrettino dei gelati con le sue bibite fresche e dissetanti, ha lasciato posto a un quattro ruote avvolto da un fumino grigio...dolce premessa a caldarroste bollenti ed invitanti. A casa, le merende a base di yogurt e budino, sono state piano piano sostituite da torte o comodi plum cake. 


La ricetta di oggi è perfetta per una merenda autunnale...veloce, facile e profuma di cocco. Alla base c'è un prodotto da bere, fatto di cioccolato e di latte di riso. Lo potete usare al posto della classica cioccolata ottenuta aggiungendo cacao al latte, tanto per cambiare, no? 

Per la ricetta cliccate QUI, arriverete in:

una ricetta per Rice Design
Share:

22/10/13

Bicchieri al formaggio, noci e cipollina - un insolito bicchiere



In giornate come questa, con una pioggerellina fine che cade tutto il giorno, mi viene nostalgia di casa e della montagna. Mi manca quel clima deciso, quello che ormai ha deciso di farsi più pungente e che all'improvviso decide di tramutare quelle goccioline in neve gelida. Sulle prime il suolo rimane indifferente e poi inizia a congelare. La neve si attacca alla terra ed inizia ad accumularsi. Tutto si colora di bianco e di grigio, poi solo bianco. Mi sembra di vedere gli alberi ricoperti e il prato sotto casa farsi più alto, innevato e accogliente.

Se oggi non fosse martedì, se non ci fossero gli impegni del lavoro - scuola - bambini - prenderei la macchina, infilerei l'autostrada e tornerei in montagna. Tra il legno, le foglie secche e le impronte di animali selvatici che fanno indovinare il loro percorso. Aspetterò...con pazienza... 

Ma nell'attesa, vi lascio una ricetta a base di formaggio, frutta e dal profumo di erba cipollina.

per 4 bicchieri: formaggio erborinato 2 hg, 200 ml panna, succo di mezzo limone, marmellata di pesche, erba cipollina, gherigli di noci e miele

Disponete a strati gli ingredienti, il formaggio frullato con la panna e spruzzato di limone. Aggiungete la marmellata, l'erba cipollina tagliuzzata e le noci. In un attimo è pronto.

Non vi lascio le dosi precise perché dipende molto dai bicchieri... fate voi, questa è giusto un'idea ;)


Non dimenticate le noci! Con il formaggio sono super!


Share:

18/10/13

Rice design ♥ Pollo finocchietto e limone con riso

E' arrivato finalmente venerdì e anche oggi, potremo esultare per essere riusciti ad arrivare al termine della nostra settimana lavorativa. Bravi noi! Non so come sia andata dalle vostre parti ma nel mio caso, la strada è sempre stata - costantemente - in salita.

Ovvio che, nemmeno a dirlo, a neanche due settimane dal rientro in ufficio, la piccola di casa si è ammalata. Naturalmente...E allora vai con la baby sitter, tappa dalla pediatra, recupera il fratello più grande e fai pure i compiti con lui, quelli che non è riuscito a terminare in classe. Se poi ci si mette la gran dose di ottimismo che mi caratterizza, allora magari si prova anche a rimettere al nido la nanetta con ovvia conseguenza che - subito - il cellulare squilla per dirti che la signorina ha ancora la febbre.


Ma tra tutti questi imprevisti dei  fatti della vita di ogni giorno (che è composta infatti da un buon 80% di casualità e incastri di vario tipo) non è che magari capiti anche di mangiare? Meno male, questo non me lo leva nessuno e l'unica incognita riguarda l'ora in cui sarò in grado  di mettere sotto i denti qualcosa...ma di certo non starò a stomaco vuoto.

Ecco allora subentrare la necessaria strategia nell'organizzare il pasto per il giorno dopo per una degna, anzi  degnissima, pausa pranzo.
A voi piacciono i piatti unici? A me si, moltissimo e li trovo strategici anche per i miei figli perché insieme ai carboidrati posso somministrare loro le dosi necessarie di carne, pesce e verdure...le solite vecchie strategie :)

Quella che trovate oggi in Rice Design è una ricetta per noi grandi, dalle note acidulate del limone e dal profumo delicato del finocchietto. La novità sta non solo nella ricetta, ma anche nel prodotto: 

 Un riso velocissimo da preparare e pensato espressamente per i vostri piatti unici!


E con oggi, avete una ricetta da provare per la pausa pranzo della prossima settimana :)

Buon week-end!
Share:

15/10/13

Rice design ♥ Insalata di riso autunnale

Perché l'insalata di riso non deve pensare di essere la sola regina d'estate, ma può benissimo trionfare nelle tavole autunnali.
Perché l'insalata di riso si deve ricordare che da soli si sta bene, ma che con un accompagnatore (o accompagnamento) si sta meglio.
Perché l'insalata di riso non è un piatto fatto da un mix di sapori che fanno saltellare su e giù le papille gustative... è molto di più!

E' un piatto freddo fatto con amore e non necessariamente di fretta...e questo ci piace tanto, non è vero?  


Dietro ad un'isalata di riso c'è una scelta basata sugli ingredienti, quelli buoni.
C'è la voglia di giocare con i sapori e le stagioni. 
C'è la voglia di stupire, magari con delle consistenze che solo raramente si trovano abbracciate in un unico piatto. Il desiderio di stupire e di divertire tocca tutti, i grandi e i piccoli palati...anche se molto spesso i secondi sono rapiti più dall'immagine che non dal sapore vero e proprio...le nostre mamme lo hanno sempre saputo e noi impariamo da loro.

L'amore per i dettagli. Pochi, puri, belli e semplici.


Quando ho preparato questo piatto era settembre, un mese di fusione e un crocevia tra l'estate ormai al tramonto e l'autunno alle porte.
I fichi maturi, morbidi e profumati accompagnano questa insalata al profumo di agrumi con la piacevolezza della frutta da guscio. Ve l'ho detto...pochi ingredienti, un mix di stagioni e di consistenze per fare della vostra insalata di riso un'insalata autunnale very special!

La ricetta la trovate QUI, in Rice Design.
sezione 

Share:
Template Created by pipdig