14/01/13

Quiche Lorraine



Una ricetta della tradizione, quella francese, l'ideale per augurarvi una buona settimana. Questa è una delle mie ricette preferite che alla fin fine sono sempre quelle che, oltre a riuscire sempre bene, portano con loro qualche ricordo e piacevoli sensazioni.
Ricordi di una Parigi ghiacciata, invernale. Di passeggiate lungo la Senna, il vento contro il viso e gli occhi socchiusi quasi ad indovinare le luci dei bateaux muches che lenti si muovono sul fiume. Le vie di Montmartre e la nostalgia che piano piano riemerge, nostalgia di un periodo che non tornerà più, quello dei miei vent'anni. Ma insieme il ricordo di un amore, quello che condividevo a Parigi e che oggi divide la vita con me e con i nostri figli. Quante immagini possono racchiudersi in un unico piatto, basta soffermarsi un attimo e gradualmente si fanno spazio ritornando alla mente.
Per la ricetta vi rimando a Paris dans l'assiette, non vi deluderà, è una promessa!

Buona settimana!




Share:

17 commenti

  1. ma che splendida la quiche lorraine!un grande classico interpretato in maniera egregia da te!e poi parliamoci chiaro...fa nascere una voglia di cantare la vie en rose e ballare sulle rive del Senna!ahahah.ottima davvero

    RispondiElimina
  2. Ah, les quiches... meraviglie francesi impareggiabili!
    Baci
    Elli

    RispondiElimina
  3. ....buonissima!!! eh si le belle ricette spesso sono belle proprio perchè sono piene anche si bei ricordi!!! BUona giornata

    RispondiElimina
  4. Adoro la quiche Lorraine, ma è una vita che non la preparo, vado a leggere la tua ricetta di là! ;)

    RispondiElimina
  5. Decisamente la mia quiche preferita!

    RispondiElimina
  6. mai provata, ma basta guardare la tua foto per capire quanto è appetitosa, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. Ciao Vale, adoro le quiches e questa qui è davvero invitante... squisita :) Complimenti e un bacione, buona serata :)

    RispondiElimina
  8. Probabilmente oggi siamo dello stesso umore. Nostalgiche :-)

    RispondiElimina
  9. Bellissima l'introduzione di questo post.... E'bello quando i ricordi ci portano ad una ricetta.... Sai che non l'ho mai preparata?Me la segno perchè vedo che è molto appetitosa! Un bacione

    RispondiElimina
  10. Ciao tesoro! Che splendida golosità che vedo nella tua foto!
    E' da moltissimo che non la mangio nemmeno io (e tra l'altro non l'ho mai preparata direttamente) .. ed è inutile dire che mi hai fatto venire voglia di farla presto!
    Un bacioneeee

    RispondiElimina
  11. Yummmi....Che bontà. Un pezzettino a quest'ora andrebbe proprio bene. :)

    RispondiElimina
  12. Uh da quanto non la faccio!!!! Mi hai fatto venire voglia!
    Però io facevo cuocere prima la pasta un po' in bianco (15 minuti) dopo aver pennellato il fondo con un uovo sbattuto perchè ho sempre avuto l'impressione che mi mantenesse più croccante la base di brisèe... cosa ne pensi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. carissima, sinceramente non ho mai fatto la doppia cottura con la brisée, la faccio piuttosto con la frolla. Io ho notato che tutto sta nella cottura e nelle proporzioni farcitura/pasta.Con questa quiche ad esempio è ovvio che la base rimanga abbastanza morbida(non molliccia, altrimenti sarebbe anche cruda)proprio perché la farcitura è fatta di panna e formaggio che fonde. Inoltre, per ovviare al problema della base - se lo vogliamo chiamare così - si può risolvere anche utilizzando piccoli stampi come ho fatto io invece che una teglia grande. Comunque, io non ho mai letto sui vari ricettari della doppia cottura per questa ricetta ma...ognuno ha le proprie strategie ed è bello che sia così :)) ohhh, mica siam maestri qui!
      Un abbraccio cara Elena e grazie per questo spunto,
      Vale

      Elimina
  13. Ragazze, un grazie di cuore per i vostri commenti. Oggi sono contenta perché finalmente, dopo un po' di tempo, sono riuscita a passare da voi per ricambiare. E' bellissimo leggervi, brave a tutte voi!
    un abbraccio,
    Vale

    RispondiElimina
  14. Bellissima ricetta e i ricordi che la ispirano.. Parigi è anche nel mio cuore e leggendo questo post mi sono resa conto che è davvero tanto tempo che non faccio la quiche lorraine.. complimenti valentina.. un piatto splendido:)

    RispondiElimina
  15. Un classico della cucina francese ma soprattutto un classico che non mi stanca mai. Sarà la foto ma la tua sembra stupenda!

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  16. Ciao Vale, avrei voluto lasciare il commento sulla pagina della tua descrizione, ma non si può ... che dire ... intanto che sei bellissima e poi che abbiamo lo stesso sogno: abitare in un paesino sperduto della Provenza, tra piccole case, castelli e infiniti campi di lavanda...
    Adesso ho capito anche il perché delle tante e stupende ricette francesi ;)
    Un abbraccio forte,
    Valentina

    RispondiElimina

Template Created by pipdig