12/06/13

Sauté di pasta à l'indienne


Come sempre, i piatti che prepariamo raccontano qualcosa di noi. E' sempre così, accade anche  a coloro i quali spavaldamente si dichiarano non bravi in cucina (e poi magari ti stupiscono con un soufflé pazzesco che a te non viene mai ;) Puoi avere il frigo che piange, non disporre né di ricettari né di una sana googlatina ma rimane il fatto che devi per forza mettere qualcosa nel piatto. Puoi anche non passare per forno o per gas, vai dritto dritto verso un piatto, un tagliere, una verrine, un vassoio, una coppetta o della carta oleata. Certo, dopo aver bene indagato nella dispensa spostando conserve, vasetti, aromi, spezie, scatolette in latta, sottovuoto, ampolline con salsine ancora intonse fino a quando...voilà, ecco l'idea giusta! 

E' un po' quello che ci succede con la cucina degli avanzi, quando vogliamo riutilizzare il di più rendendogli giustizia e per godercelo ancora un po'. Se fosse per me, viste le economie attuali e la sensibilità al carrello della spesa, farei una grande propaganda alle strategie del riciclo (dove peraltro food blogger bravissime hanno animato più contest intelligenti e utili) e verso una cucina povera ma ricca di creatività per bilanciare la spesa e la bella tavola. Mmm...che ci si debba lavorare su questo pensiero? Ditelo voi cari amici, io sono qui ad ascoltare i vostri pareri e poi magari qualcosa si combina.

E questo piatto, da dove viene? Nasce proprio da uno di quei pranzi imbastiti in fretta e furia, con pochissimo tempo a disposizione e con un frigo mooolto triste. E' una pasta semplicissima, saltata e insaporita con un mix di ingredienti a me molto caro. Un piatto che parla di me, come sempre. Racconta la voglia di viaggiare, il desiderio di assaggiare nuovi sapori, di provare combinazioni gustose e dal profumo esotico. La mia dispensa racchiude anche questo, sacchettini e vasetti, profumati e colorati per arricchire il piatto all'ultimo momento assecondando l'estro della papilla gustativa. 
Vi elenco solo gli ingredienti perché certo non avrete alcun dubbio nel saltare una pasta e nel condirla...e ci mancherebbe :)
   
Ingredienti: fusilli, zenzero, olio evo, paprika dolce, aglio, cipollotto viola, peperone rosso, zeste di limone, menta, sale