22/07/13

Fiori nel piatto e leggerezza tra gli alberi


L'erba è alta, le frequenti piogge di questa tiepida estate la fanno crescere in fretta. I bambini giocano nel prato, con i loro aeroplanini leggeri, la palla e le bolle di sapone che scappano via, spinte dall'aria.


Passeggiamo nei boschi, dove i suoni sono ovattati e dove le nostre voci sembrano interrompere discorsi più lunghi, importanti. I rami si spezzano sotto i nostri passi, i campanacci delle mucche al pascolo ciondolano pigramente e le api ci superano con il loro ronzio. Hanno un obiettivo ben preciso, mentre noi ... semplicemente girovaghiamo nel loro territorio.
Più a valle, le voci di un coro ci raggiungono: le scale musicali sottolineano l'armonia del paesaggio e io ascolto. Spero che la bellezza di tutto ciò non abbia mai fine.

 
I giochi sull'erba, le bolle, le corse e poi il meritato riposo seduti per terra. Le mani paffute e curiose di una bimba che inizia ad esplorare il Mondo, in totale armonia con la Natura e affascinata dai fiori. Fiori color arancio, petali teneri e delicati di Calendula. Ecco i suoi fiori preferiti. Forse un giorno amerà di più le rose, diventerà una donnina più sofisticata ma, quello che le auguro, è di restare in ascolto della Natura così come adesso.


Vi lascio una ricetta semplicissima, pensata per regalare un po' di brio le nostre tavole con qualche petalo di fiore e dai sapori semplici,di stagione.

Per questo Riso e Calendula server solo un buon formaggio cremoso - per legare - una mela tagliata a tocchetti da aggiungere a fine cottura e qualche petalo a decorazione del piatto. Se poi volete gratificarvi ancor di più arricchendo la tavola, potete preparare una composizione con i fiori di campo oppure...con le calendule che avete raccolto per preparare questo riso delicato.