05/08/13

Gelato alla pesca, sapori di stagione


Il rintocco delle campane si ode in tutta la valle, è un richiamo che non si può ignorare per la  bellezza del suono e per la sua festosità. Mi affaccio alla ringhiera del giardino e guardo verso valle, come se potessi meglio udire ogni nota. Per un istante mi sembra che il Tempo si fermi. Quelle stesse campane hanno suonato per i nostri nonni e hanno scandito le nostre e le loro giornate. E' come se per un attimo io sentissi più forte la loro presenza. Passato e presente s'intrecciano.


Rientro in cucina e trovo delle pesche profumatissime. Penso alla cannella, alle noci e alle mandorle. Dopo qualche ora arriveranno in tavola un pan dolce accompagnato da un gelato ristoratore alla pesca, non male per concludere una giornata caldissima. 

La ricetta è semplicissima e poi, affidatevi alla vostra gelatiera ;)

Sbattete 150 gr di zucchero con 1 uovo intero. Aggiungete 150 gr di latte, 100 gr di panna e infine 200 gr di polpa di pesche frullata a parte. Versate il tutto nella gelatiera e fate lavorare fino a quando il composto sarà duplicato di volume e sia cremoso. Qualche ora in congelatore e poi...in tavola!


Vi lascio con qualche immagine stagionale. Le pesche e gli asparagi selvatici.


Questi fiori bianchi sono la fioritura degli asparagi tipici della nostra Val Fiorentina. Sono delle piante spontanee bellissime la cui fioritura dura fino a metà luglio. Poi, piano piano, il bianco si colora di grigio fino a brunire e a seccare. Le api hanno il loro bel ronzarvi attorno... Anche questa sedia ha la sua storia, ve la racconterò nei prossimi giorni.

Intanto, buona settimana!
Share:

9 commenti

  1. "Poesia" allo stato puro...e pure tanto gustosa e freschissima :)

    buona giornata

    RispondiElimina
  2. che delizia questo post...in tutti i sensi......

    RispondiElimina
  3. Gelato delizioso, foto e post stupendi... complimenti, un abbraccio e buon inizio settimana :) :**

    RispondiElimina
  4. Voglia di gelato fatto in casa! Aspetto la storia della sedia! Un abbraccio, simo

    RispondiElimina
  5. Lo sai che nella maggior parte delle gelaterie usano una polverina per fare questo gusto di gelato??!! Dovrebbero imparare da te, hai realizzato un capolavoro!
    Brava
    la zia consu

    RispondiElimina
  6. Eccomi! Grazie per il vostro passaggio, mi fa sempre piacere leggere i vostri commenti di ritorno dalle lunghe passeggiate tra i sentieri. Alla prossima storia :)

    RispondiElimina
  7. Mannaggia...mi sa che andrò a comprare la gelatiera... La tua storia mi intriga moltissimo e aspetto quella della sedia. Ciaooo

    RispondiElimina

pipdig