16/09/13

Strudel veloce ai fichi


Le prime piogge, quelle che all'improvviso bagnano i vetri togliendo la polvere sottile dell'estate, sono arrivate. I panni si asciugano all'aria, ora sventolano in modo prepotente, non più con quell'oscillazione lenta e rassegnata tipica delle calde giornate.
L'armadio è un mix di colori e pesantezze diverse, così come la zona scarpe. Infradito accanto a ballerine, scarpe da ginnastica accanto ai sandali e la necessità ormai impellente di fare ordine in scatole tenute chiuse per mesi e mesi.
Ma per fortuna ad ogni cambio stagione non solo ci si deve riadattare a scarpe e indumenti, si può anche -anzi si deve - gioire delle trasformazioni in fatto di cibi. 
L'uva quasi matura, i fichi ormai generosi sulle bancarelle e quasi sul finire del più bel gusto, quello extra dolce che a me piace tanto. I mirtilli e poi...tanto altro. 

In queste giornate di riorganizzazione - tra scuola, nido, casa etc...- mi sono voluta regalare questa squisitezza di stagione al 100%.

Di fatto l'impasto non è quello dello strudel classico, è piuttosto una versione veloce che ben si adatta alle mie necessità di questo periodo. Una bella sfoglia farcita con gli ingredienti che ora vi dico. Perdonatemi se non vi elenco le quantità precise, ma sono certa che ad occhio ve la caverete benissimo. 

Facile. Prendete una sfoglia pronta e la farcite così: sulla base spolverizzate dei biscotti secchi (se avete degli amaretti è perfetto). A parte, in una ciotola, spezzettate i fichi maturissimi e insaporiteli con dello zucchero, succo di limone (basta poco), cannella e unite una manciata generosa di uvetta ammollata. Aggiungete un cucchiaio di Rum e farcite la sfoglia. Chiudetela, spennellatene la superficie con dell'uovo e dello zucchero grezzo di canna. Una passatina di circa 15 minuti in forno a 200° et voilà!

Buona settimana!