05/12/13

Primosale sott'olio da regalare...ma anche no


Un'idea regalo semplicissima, poco costosa e tutta da gustare. Talmente bella da volerne praparare qualche barattolo anche per sé da mettere in tavola come antipasto.
Premetto che io sono abbastanza legata alle mie "creazioni", tutti gli anni confeziono sacchetti e sacchettini di tartufini al cioccolato e affini, ma questa versione in barattolo e salata mi piace un sacco. 

Potete scegliere un formaggio alternativo al primosale, basta che sia morbido. Se poi volete strafare e raccontare agli amici una storiella legata al vostro barattolino, allora potete addirittura fare in casa il formaggio e solo successivamente insaporirlo sott'olio.

Per il barattolino: tagliate il formaggio a pezzi regolari, mettetelo nel barattolo. A parte, create un'emulsione a base di olio extravergine di oliva, peperoncino, timo. Ricoprite il formaggio con l'emulsione, aggiungete uno spicchio d'aglio e chiudete il barattolino. Conservate in frigo. Io di solito preparo il tutto con un giorno di anticipo perché il formaggio prenda tutti il sapore necessario.

Avete deciso di strafare tentando di fare il formaggio con le vostre manine? Meglio ancora, sarà divertentissimo e fonte di vera soddisfazione. 
Non parlo da esperta, affatto. Mi è capitato per la prima volta di fare un formaggio tenero la scorsa estate in malga con i bambini ed è stato bellissimo vedere con quale semplicità dal latte cagliato si ottenga il formaggio. Avevamo anche la temperatura estiva a favore e questo ha facilitato l'addensamento. Ma in casa serve un minimo di organizzazione in base al fatto che si scelga di utilizzare o meno una fromaggera automatica. 
Se vi va di sperimentare in questo senso, allora vi lascio i riferimenti di un libro che a me piace molto e sarà una vera fonte di ispirazione anche per voi, già lo so. Magari lo potrete ragalare insieme al vostro vasetto ;=)

Formaggi freschi fatti in casa 

autore: CATHY YTAK
più informazioni: QUI