30/06/14

Tagliolini salmone e Vodka


In questi giorni in cui il le temperature in città sono ancora miti, un piatto come questo me lo gusto con piacere.  Certo, abbiamo già iniziato con  insalate, pasta e riso freddo ma io - confesso - sono sempre tentata da un piatto di pasta caldo. Anche in estate.

Questi tagliolini per me sono un piatto vincente. Rapidissimi, cotti in pochi minuti, gustosissimi per via di quel condimento...che non è certamente light ma che da tanta, tantissima soddisfazione :=)
Una ricetta super, arcinota e gettonata nel web,di novità non si può certo parlare a meno che non l'abbiate ancora provata. E se è così, un assaggio va fatto. L'unione di ingredienti quali salmone, panna, Vodka va per forza testata. E' uno di quei piatti che, in casa mia, è diventato un sempreverde, un po' come la pizza e fichi di queste ultime settimane. Stessa cosa. 

Come fare:
dosi indicative per 4 persone:
munitevi di 250 g di tagliolini freschi (ma vanno benissimo anche altri tipi di pasta, quella che preferite),30 g di burro, 150 g di salmone affumicato,20 g di cipolla di Tropea, un bicchierino di Vodka, 200 ml panna*, erba cipollina (facoltativa), sale, pepe, 

In una padella capiente, fai sciogliere il burro, aggiungi la cipolla tritata finemente e lascia stufare a fuoco docle per 5 minuti. Aggiungi il salmone tagliato a pezzettini e fallo saltare in padella per qualche minuto. Sfuma con la Vodka e, una volta evaporato l'alcol, aggiungi la panna regolando di sale e di pepe.
Condisci i tagliolini o altra pasta con il condimento preparato, direttamente nella padella. Distribuisci nei piatti e aggiungi una spolverata di erba cipollina.

Il bello della cipollina è la freschezza ed il contrasto di sapori che solleva in questo mix di ingredienti, ma se ai tuoi ospiti non piace allora non metterla.

*se la pasta assorbe molta panna, cosa che è facile con la pasta all'uovo, tenete un po' di panna a parte per un'eventuale aggiunta. Il condimento perfetto deve essere cremoso e abbondante!


Quindi, tenete sempre una bottiglia di Vodka in dispensa - che dura in eterno - e quando nel vostro frigo approderanno salmone e panna...bene, recuperate una bella pasta e vogliatevi bene!

Vale
Share:

26/06/14

A Tavola di luglio: tempo di vacanza, mare, montagna e...buone letture


Per le buone letture ogni occasione è perfetta, sia in vacanza sia nella vita di tutti i giorni. Io la penso così. Un buon libro o una bella rivista, piacevole da sfogliare e gradevole da guardare per la capacità suggestiva delle immagini, sono in grado di dare un tocco di colore e di brio alle giornate anche più cupe.
La lista dei libri da portare in vacanza si sta già allungando, così come quella delle riviste. Sicuramente non mancheranno acquisti da fare sul posto, sempre graditi, ma partire già con un bel gruppetto di libri da una certa soddisfazione.
Bene, io inizio a prepararmi. In anticipo, ma inizio.
A Tavola non potrà mancare dalla mia books bag. Quello che è uscito ieri in edicola è il numero di luglio, un numero che mi è particolarmente piaciuto e che mi emoziona. Vi spiego perché.

Ho avuto la fortuna di realizzare un servizio dedicato alla cucina della mia terra, della mia montagna. Proporre dei piatti appartenenti alla cultura gastronomica del Cadore, rivisitarne sapori ed utilizzare in modo nuovo gli ingredienti della terra, di quella terra,  mi ha reso davvero felice. 
Condividere queste ricette e le immagini che le rappresentano per me è davvero prezioso. La padella utilizzata dalla nonna, i vecchi teli tessuti in casa, i fiori di salvia del nostro orto, i ribes raccolti tra i cespugli. Quei cespugli che stanno proprio a ridosso del prato scosceso sotto casa, dove pascolano le mucche,  dove devi stare molto attento perché...puoi scivolare oppure, con il caldo estivo, puoi incappare in una biscia che arriva all'improvviso. Il legno, tanto prezioso ed amato, che fa da cornice a questo set naturale, è quello del fienile accanto a casa. Fotografare al riparo del legno e con la luce filtrata del sole non ha eguali. 
Mentre scrivo e vi racconto tutto questo, penso che se potessi partirei ora per tonare a casa. Ma agosto arriverà anche per me e saprete dove trovarmi ;=) 

Qualche immagine: una ruota di carro e il portone della stalla. La ruota ora è restaurata, mi sono passata il tempo a rimetterla a nuovo. Da quella porta invece si accede alla vecchia stalla dove da piccola accompagnavo mia nonna, tra mucche e galline...quelle erano delle vacanze con i fiocchi!!!

E qui, un piccolo assaggio di quello che troverete tra le pagine della rivista:




Dicevo, un numero stupendo che soddisfa tante esigenze e si sposa con diverse esigenze.
Ghiaccioli a volontà e per tutti i gusti, ingredienti di stagione, una cena rapida ed originale, ricette appartenenti alla tradizione e al senza glutine, gelatine, confetture, un tocco di internazionalità e poi...approfondimenti ed interviste. Io mi ci tuffo e per un attimo, mi sento già in vacanza :))))

Qundi, fate un salto in edicola. A Tavola vi aspetta!

Vale
Share:

23/06/14

Valentina Prato Food Styling & Photography, finalmente il sito


Era da tanto che mi frullava in testa l'idea di creare un sito interamente dedicato alle mie  foto, ma spesso il poco tempo a disposizione ha rallentato sia la creatività sia l'operatività. Oggi, finalmente, posso vedere nascere questa piccola creatura e sono molto felice di condividere queste pagine con voi.
Un ringraziamento particolare va a mio marito, compagno di vita e - per questa occasione - compagno di web. Il mio web master preferito ♥


Valentina Prato Food Styling & Photography  ha molto in comune con il suo gemello blog e, tra le tante cose, ad accomunarli - oltre all'autrice con le sue storielle e ricette -  ci sono anche le origini.
Entrambi nascono dal desiderio di condividere, dal bisogno di fare un po' di ordine tra ricette da una parte e immagini dall'altra.

Devo dire che disegnare il sito per le immagini di My Taste for Food (prevalentemente le foto provengono da lì, ma c'è anche una sezione dedicata alla parte più "professionale" hors blog) è stato - e credo continuerà ad essere -  un momento costruttivo. Il soffermarmi nella progettazione e lo scartabellare negli archivi, mi hanno regalato la possibilità di dare un occhio su quanto fatto fino ad ora e su quanto vorrei invece ancora fare anche se adesso...i miei prossimi pensieri vanno verso le vacanze. 
Buone letture, ottimo cibo, famiglia al completo e...macchina fotografica a portata di mano.  



L'estate è ormai iniziata.

Il mio mood  è e vuole essere: leggerezza e divertimento. 
E' con questo spirito che vi do il benvenuto tra le pagine di Valentina Prato Food Styling & Photography  e vi auguro uno splendido inizio stagione!

Vale
Share:

19/06/14

Pizza e fichi e... non solo per dire

Avvicinandoci ad un fine settimana molto intenso (tra ritiro pagelle, partitona ai mondiali e attività ludiche eventuali dei nani)  la mia predisposizione d'animo mi avvicina a piatti come questo. Una pizza decisamente semplice e ricca, anzi ricchissima, di ingredienti freschi ed estivi.

I fichi sanno essere irresistibili come pochi in questi giorni. Ho avuto la fortuna di trovarne di buonissimi, maturi e, soprattutto quelli viola, mi hanno regalato una dolcezza appagante.
Nelle ultime settimane in casa ne abbiamo divorati tanti e li abbiamo pure gustati in svariate preparazioni, ma di queste ne parleremo più avanti, quando arriverà il vero momento per celebrare i fichi fichissimi.



Intanto ecco questa delizia, una proposta adatta a questo momento in cui l'utilizzo del forno è ancora sopportabile. Semplice: cottura della pasta e farcitura di tutti gli ingredienti a crudo.
Unico accorgimento: per non seccare la pasta della pizza, meglio spennellare la superficie con un po' d'acqua ed olio e cuocere a 180° per circa 15 minuti coprendo con carta argentata. 
Io ho cosparso la superficie di fleur de sel e poi ho aggiunto i fichi tagliati a spicchi, della ricotta fresca, cipolla di tropea affettata al momento e prosciutto dolce, dolcissimo. Un filo d'olio extra vergine di oliva e voilà, pronta da portare in tavola. 

Già lo dico, io la preparerò per domani sera quando saremo a famiglia riunita davanti alla TV.
Ore 18.00 Italia - Costa Rica. In città ci sarà un silenzio surreale, come sempre in occasione dei Mondiali. Strade deserte, calma apparente e... fine settimana in arrivo.
Iniziamolo al meglio anche con del buon cibo ;=)


Share:

09/06/14

Sfoglie di zucchine e mousse di formaggio

Inizia davvero l'estate, con il suo clima caldo e un'offerta di frutta e verdura che mai come adesso è in grado di attrarmi. 
Alla ricerca di prodotti freschi e dissetanti, faccio la mia spesa dal verduraio del quartiere. Quest'uomo ha il dono di fare della sua bancarella un'esposizione di colori e profumi stupendi. Mi piace tantissimo soffermarmi a guardare cassette di frutta e verdura, cestini e vasetti colmi di generose bontà. Non posso resistere. 
Un regalo molto gradito? Una cassetta di frutta e verdura di stagione, grazie : =)

Queste zucchine - tagliate sottili per la lunghezza - sono appena scottate in acqua bollente leggermente salata. Basta scolarle con un po' di delicatezza e metterle a marinare per 15 minuti con olio, sale,pepe timo e qualche goccia di limone. 
A parte, fate una mousse a base di formaggio caprino tenero, gorgonzola, sale, pepe, un goccio di panna e limone. Adagiate la mousse sul fondo di una coppetta, circondatela con le zucchine e finite distribuendo dei gherigli di noci.

Un'idea per un antipasto ma non solo, io la trovo perfetta anche per una pausa pranzo da gustare con calma perché...non vi prenderà troppo tempo preparala. Vite fait!


E adesso, buona settimana!

Share:

06/06/14

Focaccia integrale con asparagi e formaggio

Ed infine, venerdì!
Quest'anno gli asparagi mi hanno conquistata, li ho preparati in tantissimi modi. Come farcitura, condimento per riso e pasta, in torte salate e - non si poteva fare a meno - li ho celebrati in compagnia del loro migliore amico, l'uovo.
Questa ricetta, semplicissima e ricca di sapore, è l'ideale per una pausa pranzo. 
Una fetta di focaccia integrale farcita di asparagi bolliti in poca acqua leggermente salata con 20 g di burro. 
Per insaporire gli asparagi, basta tagliarli e saltarli in padella con un filo d'olio, cipolla rossa, sale e pepe. 
Farcitura: qualche fettina di formaggio semi stagionato ed i vostri asparagi. 
Io ci metto anche una manciata di semi di papavero alla fine, li adoro!


E con questo piatto, vi auguro uno splendido fine settimana!

Vale
Share:

03/06/14

Tagliatelle di riso: leggere, preludio d'estate


Si ricomincia la settimana e questo inizio mi è più dolce del solito. Ieri, un lunedì due giugno trascorso a rilento assecondando i ritmi di casa con fuori un tiepido sole su Milano. Tutto ciò mi piace. In questi giorni programmo la "to do list"dei prossimi due mesi estivi prima delle vacanze e cerco di riempirli, di saturarli di attività lavorative in modo da costruirimi - almeno idealmente - un mese di agosto di ozio imbarazzante. Lo so, con due figli di cui una piccolissima, il solo nominare l'ozio pare essere irrazionale ma - io dico - quel conta è la predisposizione d'animo. Io sarò così: in pace. Certo, ad agosto bisogna pur arrivarci e allora? Allora io faccio del mio meglio - tra il fare e il disfare - per regalarmi qualche perla di leggerezza. 
Eccone un assaggio.

I pranzi e le cene in terrazzo sono i miei preferiti, soprattutto in primavera ed inizio estate, quando il caldo non è opprimente. Si cerca un riparo ventilato, dell'ombra e si resta a chiacchierare all'aperto lasciando spaziare lo sguardo. I bambini si sentono più liberi - a volte basta poco davvero - e smangiucchiano divertiti come se fossero già in parte in vacanza.

Questa è una pasta leggerissima, semplice e da gustare tiepida. Niente dosi, solo la lista della spesa per assicurarvi di avere con voi tutto il necessario:
tagliatelle di riso,un limone, un peperone rosso, una cipolla rossa, olio ectravergine di oliva, acciughe, scaglie di grana, sale e pepe

In una padella capiente, scalda un filo d'olio e stufa la cipolla. Aggiungi il peperone tagliato a tocchetti e fallo rosolare bene, aggiungi qualche cucchiaio di acqua e fai sfumare. A parte, sbollenta le scorze di un limone e mettile da parte. Spremi il limone e filtrane il succo. Una volta cotta la pasta, scolala e versala nella padella con il condimento. Completa irrorando con il succo di limone, scaglie di grana, acciughe e zeste di limone.


Buona settimana!




Share:
pipdig