22/02/15

Ricette al femminile e pensieri primaverili per A Tavola 03/2015

 
Siamo all'ultima settimana di febbraio e tra un mese lasceremo alle spalle l'inverno per riabbracciare la primavera. Mi sembra quasi imposibile, forse persino prematuro il solo pensare a quei germogli che in breve tempo daranno alla luce petali colorati, tuttavia...sapere che tra qualche settimana la natura ricomincerà a svegliarsi mi porta un gran beneficio.
Ho goduto di neve e montagna ben poche volte quest'inverno. Solo quando sono tornata tra le mie montagne. In città ho aspettato la neve, mi sono illusa ed emozionata vedendo cadere copiosi i fiocchi di neve ma poi, quel leggero manto bianco si è sciolto mostrando il colore grigio dei marciapiedi. 
E allora, aspetto che la città si risvegli. Aspetto che i rami secchi e spogli si rimettano in marcia per riempirsi di tenere foglie verdi. E poi lo so, succede sempre così: mi pare che i germogli non fioriscano mai, che gli alberi sotto casa non si riempiano abbastanza di foglie e poi ad un tratto, mi rendo conto di essermi persa qualcosa. Quel momento magico che sembra sempre sfuggirmi, quello che davvero segna l'inizio della primavera a dispetto di date e stagionalità convenzionali.

E nonostante il mio amore per l'inverno, mi ritrovo a comprare spesso fiori freschi. Mi piacciono e mi piace rendere la casa accogliente distribuendo nelle varie stanze un segno di cura e colore.  Il sabato mattina torno sempre a casa con le buste della spesa, giornali, pane fresco, la mia brioche di metà mattina e un bouquet di fiori. I miei preferiti in assoluto sono i tulipani. Mi riportano all'infanzia, a quando ero bambina. Mi ricordano il giardino di mio nonno, a quando uscivo in cortile al mattino e infilavo il naso tra i petali. I suoi erano tulipani rossi. Mi faceva un po' impressione guardare tra i petali, intravvedevo i pistilli e avevo paura che da un momento all'altro potesse uscire da quel tenero tulipano un'ape. 
E poi ci sono i ranuncoli, li adoro. 
Questi che ho utilizzato per il servizio di Marzo per A Tavola, li ho comprati in Brera. Li ha portati a casa la mia bimba, felicissima di stringere tra le mani tanti colori e tanta delicatezza. 

Qualche pagina tratta dal numero di Marzo di A Tavola: questo servizio è dedicato ad una serata tra amiche con ricette semplici da preparare insieme sorseggiando un aperitivo e con tranquillità.
Non potevano non essere protagonisti i fiori, i ranuncoli infatti...Non saprei quale piatto consigliarvi...a me piacciono tutti però forse quello che dovreste assolutamente provare è il filetto di nasello con la glassa allo zenzero. Una meraviglia, un regalo per il palato. E se fate un po' di glassa in più, la potete conservare in frigo per provare nuovi abbinamenti allo zenzero. Vedrete, non vi deluderà...
La rivista è in edicola!
Share:

Nessun commento

Posta un commento

pipdig