01/02/15

Sabato, un giorno speciale - Salmone in salsa di soia con tortino di carote e ricotta di pecora

Basta poco per rendere un giorno qualunque un po' speciale. Per me il sabato è un regalo bellissimo, un regalo di tempo e possibilmente di sole. Io e la mia piccola usciamo a fare la spesa, chiacchieriamo con un passante che si sofferma a guardare gli occhi azzurri di lei. Poi, entriamo in panificio per prenderci una brioche alla marmellata, al ritorno dalle spese ci faremo un caffè e lei si godrà la schiuma intorno alla tazzina. In quel caso io me lo preparo deca...tanto ormai lo so che si tratta di un caffè di coppia :=)
E poi, giornalaio per il corriere, una rivista di cucina, le figurine per il più grande e un giornalino tutto al femminile per lei. E poi ci si stupisce se già a due anni vanno in fissa per le scarpe e magari hanno pure l'ardire di scegliersi i vestiti da sole...Io dico che, dopo lo stupore di mamma dei primi cinque minuti, poi mi rendo conto che è normale. 
Ti accompagna ovunque, in bagno mentre ti trucchi o ti metti il profumo, osserva come ti pettini, sbircia nell'armadio e mentre tu sei frastornata e stanca nonché indecisa sul cosa metterti la mattina dopo, lei afferra una gonna e ti dice queta queta mamma!
Di che mi stupisco? Di nulla, mi rallegro di questa figlia e fantastica compagna di vita. 
Ci fermiamo dal verduraio, come due bambine facciamo scorrere lo sguardo su arance, cassette di bietole, cachi, banane, mandarini e pure fragole ma...no, non cadiamo in tentazione. Le fragole a febbraio proprio non si può!
Pochi passi più avanti c'è il chiosco del fioraio. Ci fermiamo anche lì. Ci scambiamo qualche idea su fiori, colori e profumi e poi infiliamo sul passeggino anche un bel bouquet di fiori. 
Adesso, con questi piccoli gesti è davvero sabato. Il fine settimana inizia così.
E se poi, ad aggiungersi a tutto questo, ci mettiamo il fatto che fratello e papà se ne vanno in centro per un'uscita di soli uomini (barbiere-pizza-epoinonloso) allora questo sabato diventa veramente speciale, tutto al femminile.
La cucina si rivoluziona, si cucina per due! Ciò significa che per una volta - davvero è così - non cucinerò à la carte. Qui ognuno ha le sue esigenze e preferenze, chi no questo chi no quello, io niente verdure, cos'è quella roba verde, non mi piace la consistenza, volevo un'altra cosa, oggi a pranzo l'ho già mangiato, io sono a dieta, qui ci potrebbero essere le spine, scotta, troppo tanto, troppo poco....e via di seguito.
Fatto sta che questo è il nostro sa-ba-to!
E allora, relax. Si cucina un bel salmone alla soia, presto fatto e appagante. 
Un tortino di verdure, finalmente, questa volta arancioni! Evviva. E poi, un deca e divano con lei che dorme placida.
Non chiedo di meglio. Questo è il mio week-end.


Salmone in salsa di soia con tortino di carote e ricotta di pecora

Ingredienti: pasta brisée, ricotta di pecora, 4 carote grandi, due spicchi di limone, olio extravergione di oliva, sale, pepe, profumi dell'orto - quelli che vuoi - filetti di salmone, salsa di soia, semi di sesamo 

Metti a marinare per mez'ora  il salmone nella salsa di soia,. Pulisci le carote, tagliale a tocchetti piccoli e regolari e sbollentale in acqua leggermente salata per cinque minuti. Scolale e mettile in una pentola antiaderente da forno. Irrorale con un filo d'olio e metti nella teglia l'aglio scamiciato e dei rametti di timo o altri profumi che più ti piacciono. Sale e pepe e via in forno a 180° per 15 minuti. 
Distribuissci la pasta brisée in singoli stampini e versa qualche cucchiaio di ricotta di pecora sul fondo. Aggiungi le carote in superficie e metti in forno ancora per 10 minuti, fino a quando la pasta non sarà ben cotta. Lascia intiepidire. Questo sarà l'accompagnamento per il salmone.

Fai scaldare una padella antiaderente e fai cuocere velocemente i filetti di salmone di parte in parte. 
Servi in tavola aggiungendo una spolverata di semi di sesamo e con il tortino di carote e ricotta di pecora. 

Share:

1 commento

  1. Che sabato stupendo e che piatto perfetto x chiudere degnamente il cerchio :-)
    Complimenti!

    RispondiElimina

Template Created by pipdig