04/02/15

Strudel di bietole e frutti rossi, aspettando la neve

Si dice in giro che domani, anzi questa notte, dovrebbe arrivare la neve. Anche in città.
Io la aspetto come se fossi una bambina, condivido l'entusiasmo dei bambini e fingo di condividere le preoccupazioni o fastidi per i grandi. Che devo dire, a me piace la neve, anche in città.
In fin dei conti siamo in pieno inverno, abbiamo le gomme neve, siamo muniti di stivali o moonboot (a voler essere esagerati), siamo avvisati almeno con 24 ore in anticipo. Insomma, aspetterò domani mattina per alzare la tapparella e controllare i tetti. Ci sarà la luce della notte, quella delle sei del mattino. Ci saranno i lampioni accesi e poi...si vedranno i fiocchi in controluce? Si sentirà quel silenzio che solo la neve sa portare, ma non ci sarà ancora nessuno a spalare. Forse. E i bimbi ancora dormiranno. 
Non so come sarà la giornata di domani, ma mi piace pensare che inizi così.

E con queste sensazioni, ho preparato questo strudel di bietole e frutti rossi.
Davvero appagante. Facile da fare, avvolgente, una vera carezza in una giornata fredda come questa. 

Veloce da fare, vi basterà avere in frigo un rotolo di sfoglia, le verdure e poco altro. In mezz'ora lo strudel sarà pronto! Io lo adoro, ha la morbidezza delle verdure e quel tocco di dolcezza dei frutti rossi...stupendo!

Strudel di bietole e frutti rossi

Ti servono: mezzo scalogno, 300 g di bietole, due spicchi d'aglio, olio extravergine di oliva, un cucchiaio di frutti rossi essiccati, due cucchiai di ricotta fresca, due cucchiai di panna acida, sale, pepe, un uovo per spennellare la superficie della pasta, un rotolo di pasta sfoglia, semi di sesamo

lava le bietole e tagliale grossolanamente. In una padella capiente, fai scaldare l'olio e fai dorare l'aglio. Poi aggiungi lo scalogno e fai stufare. Aggiungi le bietole, sale e e pepe e fai cuocere.
Una volta cotte le bietole, uniscile alla panna e alla ricotta. Infine aggiungi i frutti rossi. Mescola bene il tutto e distribuiscilo all'interno della pasta. Chiudi la sfoglia, i bordi e spennella la superficie con l'uovo. Una presa di semi di sesamo e via, dritto in forno per 20 minuti a 170°.